Archivi autore: extemporaneous

Una favola da scrivere…

Al calar della notte prese con se’ il libro, entrò nella stanza e chiuse fuori le malinconie. Sfogliava quelle pagine con curiosità e solennità. Intento nella sua lettura perse la cognizione del tempo e si ritrovò in una storia d’altri … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Intensità

Il momento più intenso e vero è arrivato. I fasci di luce si amalgamano alla volta celeste generando sfumature e colori immaginifici. Il nasino curioso dall’eccellente fiuto della mia fedele amica mi suggerisce di respirare a fondo i profumi intensi della … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

La siesta

Questa notte ti ho sognato. Eravamo sulle verdi distese erbose inglesi in una radura a poche centinaia di metri dal meridiano zero. Era l’ora mediana inoltrata e posato il mio scudo a terra e tolto l’elmo mi sono accomodato sul … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Il tramonto ed un altro spettatore

Stasera come di consueto, usciamo. Passeggiamo con tranquillità, tu ti diverti ed io stacco la spina. Ogni tanto ti fermi ad annusare i fiori, l’erba, gli aromi della natura. Con curiosità ed ingenuità ti avvicini alle cose e studi il … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sentore

Mi seggo fuori in una timida anteprima di serata estiva e inizio a rilassarmi mentre sto aspirando una Benson che quasi non ricordavo più quale sapore avesse. Alzo gli occhi al cielo e quei puntini luminosi per un attimo mi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sunset

Sinceramente non so da dove cominciare. Avevo un sovraccarico di pensieri e ho ripreso “penna e calamaio” dopo una consistente pausa dovuta alle vicissitudini della vita. Ripercorro i meandri della mia esistenza, sulle note di una raffinata Sade, cercando di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Aspettando il treno…

(immagine reperita dal web) Stazione. Io e te. Due perfetti estranei. Lì seduti su quella banchina come fosse un porto in cui erano ormeggiati i battelli per le più disparate mete. Eravamo seduti l’uno di fianco all’altra, ognuno aveva i … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Notte di metà luglio

Congedati i compagni di ventura rimaniamo soli, ci perdiamo negli occhi come due liceali ad un ballo di fine anno. Passeggiamo stretti l’un l’altra facendo riflettere una sola ombra sul lastricato illuminato da flebili lampioni. Chiacchierate intense fatte di soli  … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

In attesa del risveglio

Mi affaccio con fatica nel giardino della mia fortezza della solitudine dove c’è un sole morente che tinge d’oro il firmamento.  Tra poco ci sarà un tripudio di profumi e di essenze, un’altra stagione che parte e libera il cuore … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

…concedigli una tregua!

Poc’anzi ero al telefono con un amico di vecchia data ed ho sentito la necessità di stilare qualcosa, di intingere la penna nel calamaio dei ricordi e delle emozioni estinte. Ho letto un post che mi auguro per lui sia … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento