Donna

fresie

Donna. Associamo a questa parola diverse sfumature, diversi volti, diverse fisionomie, diverse esperienze. Ella è qualcosa di grande, allo stesso tempo fragile e forte, sensibile e inossidabile, semplice e complicata, decisa ed insicura. Si nasconde tra le sue vicissitudini e le sue debolezze sfoderando sempre il sorriso migliore e la sua sensualità anche nei momenti in cui non si sente a suo agio. Quando è in forma è capace di far brillare tutto ciò che le sta intorno. Una Donna ha il potere di complicare ciò che è facile e semplificare ciò che è difficile, il tutto nei momenti in cui noi uomini abbiamo bisogno di sentirci soddisfatti di noi stessi o nel momento in cui dobbiamo planare un po’ più basso per non fare la fine di Dedalo ed Icaro. Essa ama, soffre, lotta, spera, combatte, piange, ride, gioisce, si emoziona e ancora ama. Nelle vesti di madre lei riesce a rassicurare i suoi figli nei momenti bui e a far capire loro cosa conta davvero nella vita superando le difficoltà, sviscerandone a fondo le problematiche. Ci aiuta a rialzarci, a valorizzarci e a crescere dando sempre il massimo in base alle nostre potenzialità. C’è sempre e non ti abbandona mai. Posso testimoniarlo. In tutte le sue sfaccettature la Donna lascia sempre una traccia indelebile di sé, non sempre riconoscibile a colpo d’occhio perché non ci impegniamo a decifrare quell’arcano linguaggio, a volte più semplice di quanto si possa pensare, direi quasi “strane ma vere”. Un augurio a tutte le Donne, a quelle che non conosco e che conoscerò, a quelle che fanno parte della mia vita e della mia quotidianità, a quelle che ho nel cuore. Soprattutto un augurio alla Donna speciale a cui debbo la mia vita, auguri anche di buon compleanno!

Donnaultima modifica: 2015-03-08T23:14:26+01:00da extemporaneous
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Donna

  1. milfer scrive:

    “Una donna, in realtà, non ha mai una vera infanzia è sempre già donna fin da quando ha solo pochi anni o sa appena parlare. E in fondo, la donna ha una sua morale e una sua religione, diverse da quelle che sono la morale e la religione degli uomini comuni”. Alba de Ce’spedes
    Grazie, da donna posso dirti che almeno per quanto mi riguarda lo scopo e’ una “vita da favola” anche se ormai è tardi, e penso sia così per quasi tutte, poi si sopravvive lo stesso, in qualche modo.
    Grazie che non hai messo la mimosa, che trovo un fiore insopportabile anche come profumo.
    Buongiorno
    Milly

    • extemporaneous scrive:

      il pensiero di Alba de Ce’spedes è molto vero. Sono contento che tu abbia gradito l’omaggio letterario alla donna. Ho messo le fresie come immagine perchè sono i fiori preferiti di mia madre, le mimose erano piuttosto scontate. Cmq non è mai troppo tardi per nulla….. Buonanotte amica di penna.

Lascia un commento