Miscuglio di colori

sfu

Il freddo pungente ha fatto da padrone in questa giornata decembrina, l’aria gelida e tagliente ha iniziato ad infastidire chi ancora confidava di indossare soprabiti di mezza stagione per pochi giorni ancora. Il paesaggio sembra quasi estinguersi e i colori si imbruniscono, le giornate si sono accorciate ed il fumo dei comignoli sembra quasi una consuetudine serale che si manifesta al calare dell’ultimo fascio di luce solare. Un po’ l’inverno, un po’ la tramontana che è dentro e fuori, i ricordi che si sono ghiacciati perché non più vicini e il timido fuoco della speranza arrivato all’ultimo tizzone, ti rimembrano che il tempo passa inesorabile. Una tela i cui colori sono svaniti e le sfumature sono divenute solo degli schizzi fatti a matita da un artista improvvisato: un bizzarro disegnatore che ha voluto evadere dai suoi schemi solo per regalare illusioni in cui credere a qualche cercatore d’amore che voleva guardare oltre l’area bianca che gli veniva propinata ogni giorno. Non c’è nulla a parte la tinta delle emozioni vissute, unica colorazione indelebile che si porta dentro e che non si riuscirà mai a coprire del tutto. Certi miscugli di tinte avvengono poche volte nella vita ed il colore prodotto, una volta terminato, non c’è più modo di rifarlo uguale. Bisogna solo avere il coraggio di tentare nuove accostamenti e colorazioni e accorgersi che rimanere fermi su quella monocromia in realtà è limitante. Splendide e travolgenti sfumature attendono di colorare la nostra tela.

Miscuglio di coloriultima modifica: 2014-12-07T23:40:58+01:00da extemporaneous
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento