Azzurro intenso

2014-09-28 16.15.02

Un altro miraggio di una estate mai arrivata, un autunno generoso che lascia ancora uno spiraglio ad uno splendido sole settembrino: una ricarica per le nostre aspettative. Il mare è lo scenario più consono per apprezzare questa visione. Ormai il consueto rendez vous con la Versilia è immancabile. Osservo il mare, così calmo, piatto, lucente. Mi soffermo su quell’azzurro intenso, vedo due perle che mi guardano, occhi cerulei che mi hanno rapito una mattina di un giorno qualunque senza poter gridare e opporre resistenza. Tramortito da quella profondità che nasconde i segni di un passato che, in un modo o nell’altro, ti ha segnato ma non ti ha abbattuto. La sofferenza ha cercato di sbiadire quella lucentezza senza successo; essi risplendono di luce propria, un fuoco fatuo inesauribile capace di rasserenare ogni tipo di inquietudine. Reminiscenze di una serata casuale accompagnata una delicata conversazione, percepisco la tua spontaneità, la tua essenza, te.

Azzurro intensoultima modifica: 2014-09-28T22:21:53+02:00da extemporaneous
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento