Dipinto

20140330_184156

Prossimi al tramonto. Le colline del Chianti, una immensa distesa di colori e forme molteplici che desiderano solo essere ammirate da uno sguardo. Uno sguardo distratto dalle vicissitudini quotidiane, catturato da quella meraviglia agreste. Non c’è un biglietto da pagare per assistere a questo spettacolo, unica prerogativa è scacciare i pensieri per un attimo e serrare le ansie con  la saracinesca della tranquillità; riflessioni, tarli mentali, buchi neri di vecchie storie, stop : un ritorno alla semplicità, alle origini se così vogliamo definire questo meccanismo. Unica distrazione materiale è un calice di rosso vellutato in mano, sorseggiato come nettare d’ambrosia per fondersi con la coreografia del luogo, il piacere di essere lì.  Manca solo un colore alla tavolozza per questo dipinto, il più sublime e delicato che possa esserci: te, venere cromatica.

 

Dipintoultima modifica: 2014-05-22T02:39:44+02:00da extemporaneous
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento